L’educazione al servizio della libertà

libertaQuando si parla di libertà, quella personale e quella di parola sono due concetti fondamentali. Libertà ed educazione sono due concetti diversi tra di loro ma che vanno a braccetto, perché non può esserci libertà senza educazione. Chi non conosce bene cosa c’è nel mondo, non può capire se la sua situazione è corretta o se si può migliorare. Prendiamo ad esempio la Corea del Nord, lo stato più chiuso del mondo. I suoi cittadini (tranne pochi eletti) non sanno cosa ci sia fuori dai confini nazionali, sono legati al culto della personalità del leader e di conseguenza non sanno del loro grado di povertà in paragone rispetto ad altre nazioni più o meno ricche.

Se parliamo di libertà economica, invece, studiare e conoscere le cose permette di capire l’importanza del libero scambio, valutare cosa accade quando le imprese sono in libera concorrenza tra di loro e quando invece tale concorrenza non c’è (nel primo caso i servizi sono migliori e i costi più bassi, nel secondo caso questo non è sempre vero).

Quali sono i modi più veloci ed intelligenti per poter raggiungere un livello di educazione tale da poterlo usare al servizio della libertà? I videocorsi sono uno di questi modi grazie anche al fatto che possono essere seguiti direttamente da casa 24 ore su 24 (a seconda delle proprie disponibilità di tempo) e praticamente coprono qualunque tipologia di contenuti e di argomento.

Rimanendo nel campo degli studi che si possono fare a casa, il diploma online è un’altra interessante opportunità. Anche in questo caso si può studiare quando più si preferisce e non c’è davvero limite al tipo di argomenti che si possono apprendere.

Studiare e comprendere sono due concetti fondamentali quando si parla di libertà, ora ne abbiamo conferma.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *